Le vostre domande

Per una scelta consapevole…

In questa sezione abbiamo deciso di rispondere direttamente alle domande solitamente più richieste da voi che in tanti quotidianamente ci contattate interessati ad un nostro cucciolo di Bernese, per potervi esser di aiuto con i nostri consigli sin da ora.

LA PRIMA COSA CHE POTETE DIRMI DEL CARATTERE DEL BOVARO DEL BERNESE?

Il Bovaro del Bernese è un cane di grande mole, ma allo stesso tempo di facile gestione grazie alla sua estrema bontà. Non è mai aggressivo e quindi per questo molto adatto a famiglie con bambini.

Si lega profondamente alla famiglia, che protegge e accudisce con dedizione e con cui si dimostra estremamente amorevole e premuroso, la cosa che soffre di più è sentirsene escluso.

Soffre quando è da solo e quando non riceve affetto a sufficienza, ma se siete disposti ad amarlo e a tenerlo il più possibile vicino a voi, sarà un compagno di vita davvero eccezionale.

VIVO IN APPARTAMENTO SENZA GIARDINO POSSO ACCOGLIERE IN FAMIGLIA UN BERNESE?

Certo che si, ciò che conta per questi adorabili orsetti è il TEMPO per stare accanto a noi, molto più che lo spazio!

Quindi siamo assolutamente favorevoli all’appartamento, a patto di impegnarsi a portare spesso fuori il vostro amico a fare passeggiate e a divertirsi in corsette e giochi all’esterno. Sono cani attivi, che hanno bisogno di muoversi per essere in forma e felici, ma non è una razza che necessita di macinare decine di chilometri ogni giorno. Se siete persone che amano le camminate e il movimento senza esagerare, portate con voi il vostro Bernese e sarà felicissimo di accompagnarvi.

SONO ADATTO COME FUTURO PROPRIETARIO DI UN BERNESE?

Si, se si ha TEMPO da dedicare al vostro orsetto (vedi risposta sopra). Se siete assenti tante ore da casa, o se avete poco tempo da dedicargli, è meglio rimandare ad un momento migliore l’acquisto di un cucciolo.

IN FAMIGLIA ABBIAMO BAMBINI IL BERNESE E’ ADATTO A LORO?

Assolutamente si, grazie al suo carattere estremamente dolce e sensibile il Bovaro del Bernese adora i bambini.

Per un bimbo il cucciolo sarà prima un inseparabile amico con cui giocare e crescere assieme, e poi un grande compagno di vita mansueto, premuroso e insostituibile per la sua fedeltà ed estrema bontà. 

E’ ADATTO COME PRIMO CANE?

Il Bernese ha un carattere pacifico, docile, paziente e amorevole con tutta la famiglia e ha una grande propensione nei confronti dei bambini. Inoltre è attento, intelligente e apprende molto bene l’addestramento, quindi è molto adatto come primo cane.

QUALI SONO LE DIFFERENZE TRA MASCHIO E FEMMINA?

La differenza principale sta nella taglia, la femmina è solitamente di dimensioni più contenute.

A livello caratteriale la femmina è solitamente un po’ più sensibile e meno territoriale, quindi più adatta come primo cane, a famiglie con bambini piccoli oppure a chi vive in appartamento. Esteticamente, come per tutte le razze di cani, il soggetto maschio ha solitamente una struttura più imponente, con ossatura e testa più marcata e vistosa, è più indicato a chi ha già avuto un cane in passato.

DISPLASIA DELL’ANCA E DEL GOMITO (FATTI E MISFATTI)

Spesso la displasia è nella testa delle persone che credono a tutto quello che gli viene raccontato, come se per forza ogni cucciolo partisse con una patologia genetica invece che congenita (aspetti molto diversi).

La displasia è una patologia congenita MULTIFATTORIALE il cui fenotipo è determinato da una componente ambientale 80% (traumi, alimentazione scorretta, sovrappeso, troppo esercizio fisico) e una componente di predisposizione genetica 20% (tratto poligenico).

Uno stile di vita sbagliato (scale, salti, pavimenti scivolosi) e cattiva alimentazione con crocchette di scarsa qualità (povera di carni e troppi cereali/farine/mais) possono portare allo sviluppo di problemi articolari durante la crescita.
Anche i controlli radiografici sui genitori e nonni NON POSSONO DARE NESSUNA GARANZIA sui cuccioli.

Un cucciolo di pochi mesi avrà sempre le articolazioni più lasse quindi evitate di fare inutili radiografie preventive troppo presto.

I test genetici (se fossero proposti anche per il Bovaro del Bernese!) sarebbero sicuramente un’alternativa più valida della radiografia in quanto fornirebbero un dato più obiettivo e scientifico riguardo alla trasmissione genetica rispetto ad una fotografia del cane in quel momento.

IL BERNESE PERDE MOLTO PELO?

Il Bovaro del Bernese cambia muta 2 volte all’anno. Durante il periodo di muta è bene spazzolarlo ogni giorno per favorire il ricambio del pelo (è sufficiente utilizzare un semplice pettine). Una volta finita la muta, non perderà più alcun pelo fino alla muta successiva.

Il Bovaro del Bernese non è una macchina che si lava ogni fine settimana, è un cane a cui piace saltare nelle pozze d’acqua. Quindi se siete maniaci delle pulizie è meglio optare per un’altra razza (forse).

Di norma si può fare il bagno un paio di volte l’anno. La brillantezza del pelo, e la salute in generale, dipendono sempre da una corretta alimentazione.

IL BOVARO DEL BERNESE SBAVA?

Sono cani che potrebbero sbavare e non è la razza più adatta se amate avere pavimenti, moquette e tappeti perfettamente puliti, per non dire dei vostri vestiti quando verrà a salutarvi al ritorno a casa!

IL BERNESE MANGIA MOLTO?

Si, moltissimo e ha bisogno di seguire una dieta equilibrata con prodotti studiati appositamente per il suo fabbisogno sia in crescita che in mantenimento.

Ma non vi preoccupate, a tal proposito vi daremo noi tutte le indicazioni riguardo al prodotto giusto e i relativi dosaggi per crescere nel modo corretto il vostro cucciolo.

COME SI ADATTA ALLE TEMPERATURE FREDDE E CALDE?

Il Bovaro del Bernese si adatta bene al clima freddo, mentre è in difficoltà nei climi caldi. Perciò, nei periodi di caldo intenso, il vostro orsetto va tenuto al riparo, al fresco, avvalendosi anche un ventilatore o in una stanza climatizzata.

Se vive per lo più all’esterno deve avere sempre una zona fresca e ombreggiata dove possa ripararsi dal caldo.

IL GIORNO CHE PORTERO’ IL MIO CUCCIOLO A CASA RISCHIO UNA MULTA SE NON HO IL TRASPORTINO IN AUTO?

No. Il trasporto del cane in auto è regolamentato dal codice della strada Art. 169 “Trasporto di persone, animali e oggetti sui veicoli a motore”. L’Art.169 indica che si può viaggiare con animali in auto alla seguente condizione: il trasporto del cane è permesso, ed è consentito di posizionarlo a nostro piacimento in ogni parte dell’auto a patto che non rappresenti pericolo.

Evitando, quindi, che il nostro amico quattro zampe salti da un sedile all’altro o si intrufoli fra le nostre gambe diventando così un ostacolo per la guida.

Pertanto, potrete tenere il cucciolo in braccio, e coccolare ed iniziare a conoscere il vostro orsetto sin dal primissimo momento assieme.

Queste sono di solito le domande più richieste che ci ponete, ma se ne avete altre potete contattarci e saremo lieti di consigliarvi al meglio. Per informazioni riguardo ai cuccioli disponibili accedete alla homepage:https://www.bovaridelbernese.it/

I nostri Bovari del Bernese grazie alla loro straordinaria sensibilità e bontà, sono stati spesso impiegati anche nella pet therapy, in diversi progetti sia per l’ ausilio a bambini autistici sia per anziani nelle case di riposo, dimostrando eccellenti risultati ed un’ottima propensione all’approccio a situazioni ove era necessario una particolare sensibilità da parte del cane.  

STANDARD ENCI BOVARO DEL BERNESE : http://www.enci.it/media/2317/045.pdf